Passaggi per l’Oltre #20

  Spesso, nel libroDella Coscienza”, si legge, “Oltre” o “Andare oltre”, come nel caso della dualità della realtà manifesta, quella quotidiana. Ovvero capita di leggere "Oltre le cose che ho", "Oltre giusto e sbagliato", "oltre le parole", "Oltre la vita". Chiarisco: questo “oltre” è una dimensione tutta nuova, è uno spazio molto vasto, pieno di calma e pace, pieno di pace nel cuore, dove le risposte giungono da sole senza bisogno che siano cercate. Non si tratta di una condizione mentale, attenzione, solo di una dimensione invisibile. L’accesso a questa dimensione, a questo spazio non è nascosto, ma il nostro comportamento è l’unico fattore che ne impedisce la visione; quindi, il passaggio risulta celato agli occhi comuni. Invero sono molti i passaggi che si celano dietro ai comportamenti umani. L’uomo, da solo, non sempre riesce in questa impresa, più spesso cade in errore, in trappole psicologiche, rimane preda di mistificazioni e inganni ad opera di altri esseri che da simili imbrogli hanno da guadagnare molto in termini di beni materiali e di potere.

   Tuttavia, l’ostacolo principe di ogni uomo è sempre e ancora se stesso, o meglio la dualità di "se stesso e l'altro": è il più pericoloso e ingannevole degli ostacoli. Come visto nell’articolo “Veri Maestri?” #14, il pericolo più grande non viene dagli altri (ammesso e non concesso che ci sia una reale distinzione fra se stesso e l’altro), ma sempre dall’interno. Ecco che accettato l’ego personale come grande mistificatore, una “porta” si schiude appena, una porta s'apre: attraverso il poco spazio che si crea s’intravede una luce. Se si prosegue in quella direzione, si raggiunge certamente una dimensione che prima rimaneva invisibile, coperta da un lenzuolo, tenuto proprio davanti alla coscienza, ad opera dell’ego. E’, insomma, necessario comprendere ed accettare parti di noi stessi che fino ad ora ci hanno ingannato e fuorviato. Non è, però, una battaglia vinta, attenzione anche qui: non c’è nessuna guerra in atto, non c’è un perdente o un vincitore (sarebbe un altro inganno), solamente un taglio di luce che esce da una porta socchiusa, là in alto, sulla destra, in mezzo al mondo. Calma, tranquillità e niente fanatismi: la verità non fa rumore quando arriva.

23/giu/2018             Claudio Panicali

Per ascoltare e vedere l'autore in diretta su questo argomento clicca QUI.

Per “espandere” l’argomento e per comprendere più a fondo, i miei libri, “Della Coscienza” Vol. 1, “Quali Sono Le Porte” Vol. 2, e “l’ultima porta” Vol. 3, li trovi Qui:

Cpertina Della Coscienza Vol1 2 3 Minijpg

E' in preparazione il Vol. 4 Che si Intitolerà proprio "Oltre" sottotitolo "Il Volo Della Coscienza":

Oltre Copertina Minijpg

La Biografia dell'autore, invece, la trovi Qui.

  Se desideri essere informato e restare in contatto, iscriviti al blog: postmaster@claudiopanicali.it o richiedi l’iscrizione al Gruppo Della Coscienza.

<