Della Coscienza RadioNews24 - Intervista

Intervista Radio con Leonardo

 

  La Ricerca Interiore c’è in tutti gli esseri umani, è allo stato latente. Quando gli uomini raggiungo un certo grado di maturazione spirituale, ne divengono coscienti e la loro vita prende una precisa direzione.

  Io ho iniziato ad essere cosciente della direzione della mia vita nell’adolescenza. La vita che vedevo era quella usuale e comune a tutte le persone. Piena di sofferenze e conflitti sia interiori che esteriori. Vedevo l’esistenza umana farcita di dolore. Avevo moltissima paura, ero introverso e timido, sensibilissimo: soffrivo per cose cui nessuno darebbe molta attenzione, ma che vedevo come il riflesso del conflitto interiore dell’umanità. 

  Il mio primo Insegnante, ciò che mi ha sbloccato da quello stato emotivo di chiusura è stato l’episodio del suicidio del mio giovanissimo cugino, quasi mio coetaneo. La mente si aprì e io accettai la mia nuova strada di Ricerca Interiore, iniziavo a dodici anni a scrivere su un quadernetto, cercavo soluzioni ai problemi umani. Sentivo che la natura era con me e mi proteggeva, la sentivo mia compagna e alleata nella lotta. 

  Iniziano per me verso i vent’anni le letture dei saggi antichi, soprattutto orientali, comincio poi a viaggiare verso oriente in cerca di un maestro cui potermi appoggiare. Lo trovai nel modo più inconsueto che mi potesse capitare. Come ho raccontato nei dettagli nel mio primo libro Della Coscienza, avevo solamente intuito che il Vero Maestro non può essere cercato ma solamente trovato e non è fuori di noi. Questo accadde in aereo di ritorno dall’India: successe che avevo appena preso posto sul mio sedile, vedevo le tappe del mio viaggio passarmi davanti agli occhi quando improvvisamente l’aereo si espanse, si ingrandì la cabina e si allargarono i posti a sedere, io stesso mi vidi molto voluminoso, il mio vestito di lino azzurro chiaro era molto grande e dentro di me esplose una consapevolezza di vastità smisurata e dolcissima, come sentire l’abbraccio di una persona cara dopo anni e anni di lontananza. Sentii subito dentro gioia e pace, un misto di soddisfazione, commozione, gratitudine e reverenza infinita. Sentivo d’aver varcato una porta e che la Natura mia alleata mi stava adesso mostrando il seguito della mia strada.

  Tornato in Italia ora dovevo vivere e convivere con la mia nuova visione dell’esistenza umana, non ne avevo più paura, ma ogni giorno era un nuovo mistero e un nuovo conflitto da risolvere. Procedevo velocemente, soprattutto nel dialogo con alcune persone che potevano comprendere i miei pensieri, ancora non sapevo quale fosse l’ostacolo principe, il centro della sofferenza umana, l’origine del dolore. Nonostante ne leggessi spesso nei testi spirituali, ancora non lo vivevo in me e non era ancora parte cosciente di me.

  Iniziai a scrivere un libro, ci misi tre anni, era me stesso, quel libro. Quando lo terminai ero molto diverso, ero cambiato dentro, scrivere mi aveva mostrato nuovi problemi e nuovi modi per affrontarli. Dopo un altro anno, mi accorsi che potevo gettarlo via, che era solo servito al mio progresso, alla mia personale evoluzione.

  Sentivo dentro che stava arrivando un nuovo periodo molto intenso. Nascosi completamente la mia ricerca agli occhi di tutti, fu come mi fossi ritirato dentro una montagna. Non sapevo ancora che in quella montagna c’era il padrone di casa. Anche questo l’avevo letto, per la precisione, nel canone buddista, ma non lo avevo mai incontrato.

  Una sera, in una libreria del centro di Bologna mi sorpresi fatalmente ad essere cosciente che il muro di mattoni bianchi di fronte al mio tavolo da lettura era fluido, morbido, liquido, tutto meno che solido e impenetrabile. In quel momento una parte di me e poi tutta la coscienza lo attraversò e io mi ritrovai in una nuova dimensione di me stesso. Ora molte cose si unificavano e prendevano senso comune, tutte le cose per me raggiungevano la stessa radice e origine. Tutti i problemi umani raggiungevano la loro fonte nello stesso momento.

  Pochi giorni dopo questo trascendente episodio, ebbi la visita notturna della mia personale Energia, il globo fiammeggiante e amorevole della mia Essenza che veniva a spiegarmi il funzionamento finale dell’universo, quello cioè da comunicare ad ogni essere umano per il suo superamento del conflitto e del dolore.

  Questo è l’inizio, tre anni fa, della scrittura e pubblicazione della Collana “Della Coscienza” e ora sto scrivendo il quarto volume che uscirà a fine estate.


15 sett 2020                         Claudio Panicali

 Per ascoltare e vedere l'autore in Video su Youtube clicca: Youtube Video Iconajpg .

  • Matitinajpg Iscrivendoti al canale YoutubeIl Volo Della Coscienza” riceverai un regalo, vedi qui: Cinepresajpg .

  • Librijpg Per “espandere” l’argomento e per comprendere più a fondo la Coscienza, i miei libri, Cpertina Della Coscienza Vol1 2 3jpg Della Coscienza” Vol. 1, “Quali Sono Le Porte” Vol. 2, “l’ultima porta” Vol. 3, li trovi Qui.

  •  Logo Oltejpg E' in preparazione il Vol. 4 Che si Intitolerà "Oltre" sottotitolo "Il Volo Della Coscienza":
    Oltre Copertina Minijpg

  • Punesjpg La Biografia dell'autore, invece, la trovi Qui.

  • megafonojpg Se desideri essere informato e restare in contatto, iscriviti al blog cliccando qui: Matitinajpg  o richiedi l’iscrizione facebook al Gruppo Della Coscienza qui: FaceBookVideo Iconapng

<