Piramidi? Numeri Mistici? Fibonacci?

   Fin ora abbiamo affrontato molti argomenti in questi articoli e in questi video, ora ne trattiamo uno che non vi aspettate proprio. Domando: “Perché se parliamo di piramidi, numeri magici, sequenza di Fibonacci, schemi ripetitivi dell’universo, mitici paesaggi colorati delle energie e numeri frattali, computer quantistici, etc. tutti state con le orecchie dritte, svegli e arzilli, attenti e pronti, versati in quello che leggete?”.  
   Poi chiedo ancora: “Perché parlando d’introspezione e ricerca interiore, di spirito universale, di evoluzione, diventate mosci, poco attenti a voi stessi, diventate tiepidi, tendete a distrarvi, a leggere un po’ en passant, sorvolate leggendo di fretta?”.
   Quando leggete delle piramidi (molti scrivono di esse) poi al bar avete da raccontare storie fantastiche, discutete animatamente, fate supposizioni ed elaborate teorie fantasiose e colorite.
   Quando leggete di spiritualità, del vostro cuore, della via di ricerca interiore, di cosa mai parlereste al bar? Lo so che molti di voi non frequentano il bar e le compagnie da aperitivo o happy hour. Il discorso è molto interessante per tutti in ogni caso.
  
   Vedete, anche qui le strade del progresso umano si dividono, da una parte chi prende due specchietti colorati e scappa via felice e dall'altra chi prende due semi di grano, ringrazia e va a metterli al riparo nella terra soffice. La differenza fra questi due comportamenti umani è quanto mai lampante. Vediamo. Abbiamo già parlato della pazienza, di come sia una dote straordinaria e indispensabile. Abbiamo anche visto come la fretta sia assolutamente deleteria nella ricerca interiore. Ci sono persone pazienti per natura che mai desidererebbero fare qualsiasi cosa di fretta e ci sono altre persone che se non ottengono immediatamente qualcosa non accettano quell’attività. Per questo prima abbiamo detto che spesso alcuni scelgono specchietti colorati e altri scelgono semi.
   Potremmo anche fare una distinzione fra persone dall’atteggiamento superficiale e persone profonde, inoltre troveremmo ancora molte altre persone che comprendendo e scoprendo un valido motivo alla Profondità, si saprebbero comportare in maniera meno superficiale, più dediti alla sostanza e meno all’apparenza. Siamo dunque arrivati al punto: è più importante avere un argomento sfizioso per gli amici del baretto stasera (o per i colleghi d’ufficio domattina), oppure è più importante iniziare a comprendere la ragione delle cose in noi stessi?
   Stiamo riprendendo l’argomento dell’articolo scorso, il 73 “Paura di vivere? Chi?”, Video #13, come promesso: ci stiamo accorgendo che non parliamo di due tipi di persone diverse bensì della stessa persona? Ci stiamo accorgendo che queste due personalità fanno entrambe parte di ognuno di noi? Se guardiamo con attenzione scopriamo che siamo tutti molto simili, è solo una questione di misura. Nel video #14, relativo a quest’articolo, sarà tutto molto più facile da comprendere.

4/gen/2020                           Claudio Panicali

Per ascoltare e vedere l'autore in diretta Facebook su questo argomento clicca QUI o per tutti i video su Youtube QUI.

Per “espandere” l’argomento e per comprendere più a fondo, i miei libri, Cpertina Della Coscienza Vol1 2 3 MinijpgDella Coscienza” Vol. 1, “Quali Sono Le Porte” Vol. 2, e “l’ultima porta” Vol. 3, li trovi Qui:

La Biografia dell'autore, invece, la trovi Qui:

  Se desideri essere informato e restare in contatto, iscriviti al blog cliccando qui: postmaster@claudiopanicali.it o richiedi l’iscrizione al Gruppo Della Coscienza.

<