Perché Dovrei Leggere Questo Libro? 2

   Grazie al blog, grazie a voi tutti, ho potuto leggere moltissimi commenti ai miei scritti (nulla è mio, invero, ma è attraverso di me). Ognuno legge a suo modo, giustamente. Tuttavia, mi sia permessa un’indicazione di massima: avete presente come sia leggere un elenco telefonico senza cercare nulla e nessuno? Parole che passano. Non c’è bisogno di ragionamento, di assimilazione, ancor meno di tempo per digerire o capire, nulla di cui ragionare (è quasi scontato e legittimo che alla prima lettura tutti siano un poco diffidenti e preferiscano “vedere” prima di cosa si tratta). Dalla seconda lettura, in poi (consigliatissima le seconda lettura), si deve leggere con molta rilassatezza, ora che si è scoperto non esservi nulla di pericoloso, nulla di cui temere, al contrario.

   Sicuro e certo è che sarà molto diverso ciò che leggeremo! Ogni opera originale d’autore, che sia filmografica, letteraria, figurativa o performance, andrebbe “rivissuta” più d’una volta. Intendiamoci: se già abbiamo colto ovunque lo Spirito Unico che anima l’intero Universo, esiste solo un momento, solo un’istante, null’altro che quello e Ciò è il meglio che si possa cogliere. Se siamo in cammino verso la nostra più alta coscienza, verso lo Spirito Unico, dobbiamo essere “tolleranti” verso noi stessi, compassionevoli, dobbiamo assecondare il cuore e non respingere la mente. Se viceversa fossimo “assolutisti” o estremisti e concettuali, danneggeremo noi stessi e chi ci circonda con parole e pensieri che non ci appartengono, senza anima, senza cuore: il cammino è vita vissuta, non è un concetto, non è un’idea ne’ una filosofia. Se sapremo essere compassionevoli con noi stessi, tanto quanto saremo determinati e motivati, questo cammino, pian piano diverrà un “cammino protetto”.

   Questa nobile via di consapevolezza, man mano che si stabilizza la Coscienza, man mano che la mente chiacchierona perde di valore e di consistenza e riassume il suo valore e senso originario, ecco che il cammino può essere percepito come un bene superiore, un tesoro nascosto e ora ben custodito, ben difeso dal cuore, senza il bisogno di nessun nostro intervento. Ecco che rileggere dal principio senza il bisogno di “cercare” qualcosa, ci donerà la calma e la capacità di espandere la nostra coscienza, i nostri sensi, anche di aumentarli in numero.

      Data 02/mar/2019                         Claudio Panicali

Della Coscienza Vol 1e2 Imgjpg      Per “espandere” l’argomento e per comprendere di più, i miei libri, “Della Coscienza” Vol. 1 e “Quali Sono Le Porte”, Vol. 2, li trovi Qui. E’ in preparazione il Vol. 3 Alba Copertina 6x9 miniJPG “l’ultima Porta”.

La Biografia dell'autore, invece, la trovi Qui.

  Se desideri essere informato e restare in contatto, iscriviti al blog: postmaster@dellacoscienza.it o richiedi l’iscrizione al Gruppo Della Coscienza.

<