Perché Dovrei Leggere Questo Libro?

   E’ uscito, in formato cartaceo, il Libro Della Coscienza, ma prima una considerazione di ordine generale, questo è il pensiero di molti:    “Mi hanno sempre interessato almeno un po’ temi importanti riguardanti più che altro lo spirito, la nostra interiorità, la vita, le culture e i popoli antichi e i loro culti, ma gli argomenti sono così tanti … allora mi sento bombardato dal mio stesso interesse su temi come anima, spirito, dio, ascetismo, budda, zen, amore universale, fisica quantistica, relatività; con Einstein che, ora scopro, cercava dio e niente più; l’inarrestabile incomprensibile motore della vita, bioetica e ingegneria genetica, la materia oscura, i buchi neri, il big bang, l’eternità e la vita oltre la morte. Siamo ogni giorno bombardati di stimoli (vedi Quark, Focus, Misteri, NG, Natur, Science) … ma poi, dopo mezz’ora, sono più le domande che si sono aperte che le risposte arrivate; così, sfiancato e frustrato, mi addormento sul divano”.    Siamo sfiniti, c’è bisogno di una boa, non si può continuare a nuotare all’impazzata nel mare delle domande senza che sia mai comprensibile una direzione, senza che mai sia visibile un approdo! Così ci smarriamo, così ci perdiamo fra le onde della nozionistica sterile, del pettegolezzo scientifico, che nulla apporta a noi stessi e per nulla ci aiuta a crescere aggiungendo benessere e soddisfazione profondi. Nel frattempo, invecchiamo, perdiamo l’entusiasmo della ricerca vera, dimentichiamo la curiosità verso l’ignoto che tanto ci chiamava in passato; invece non dovremmo “lasciarci andare” all’apatia che poi sfocia nella senilità e infine nella demenza. Non dobbiamo “sprecare” la nostra vita, perché la nostra esistenza qui ha uno scopo, anche se spesso non lo comprendiamo affatto, ne’ lo intravediamo; infatti ci accontentiamo del senso comune, dell’usanza, del “tutti lo sanno”. Solamente che viene un momento in questa vita in cui (come sempre) tutte le domande tornano, quando però è tardi e non hai più la forza per agire, allora cominci a pregare, senti le voci, vedi le luci, scorre una lacrima sul tuo sorriso e … a rivederci. Personalmente, nemmeno da ragazzo accettai un simile lassismo, mai feci mio il luogo comune. Vidi questo momento estremo, ne intuii con forza l’importanza, il senso e mi dissi: “sarò pronto!”. E’ un tema importante, se visto sotto questa luce, ma oggi giorno siamo abituati a distrarci con mille interessi e mille giochini tecnologici … Non siamo più capaci, o non vogliamo trovare il coraggio, di “pretendere” delle risposte, ci accontentiamo del senso comune e ci lasciamo vivere, così, inermi, stanchi, come turisti aridi sotto il sole, sdraiati e sudati sulla spiaggia della vita. A tutti vorrei tanto dire: “la vita non è turismo, la vita non è sulla spiaggia, la vita è nel mare davanti ai tuoi occhi, cosa vuoi fare?”. Se sei ora qui, il tuo “interesse” non è ancora sparito, fanne buon uso e … Buon mare!

                   di Claudio Panicali

DellaCoscienza Coperitna 5 miniJPG  Per “espandere” l’argomento e per comprendere di più, il mio libro Della Coscienza Vol 1 lo trovi Qui.   L' articolo qui sopra, sarà ripreso ed ampliato nel Vol 2 "Quali Sono le Porte" Copertina 6x9 Inch Mini2jpg , di prossima pubblicazione.

  Se desideri esserne informato e restare in contatto, iscriviti al blog: postmaster@dellacoscienza.it

<