L’Anima Del Libro

    Tre giorni fa, ho letto il commento al mio post “L’Ultima Porta” da parte di un lettore che, ammirato dal tipo di argomenti, poneva tuttavia un problema a lui caro e molto sentito: “Il libro”, diceva, “è solo un testo scritto, è freddo (io ora condenso per brevità), il lettore è solo davanti al libro con i suoi pensieri, i suoi dilemmi, la sua mente vagante, mentre nella realtà, la “trasmissione” della saggezza, dell’illuminazione, dell’energia, avvengono in modo diretto, di persona; col libro questo non c’è”.
   Ecco, allora (col suo consenso), rispondo qui, per tutti. E’ un argomento, questo, estremamente caro anche a me. E’ stato un mio dilemma per vari anni. Nel mio caso visto, tuttavia, dal lato opposto: con il libro io avevo me stesso e il mio impegno, la mia comunicazione con l’universo e sapevo che ciò che leggevo mi corrispondeva e mi nutriva nella misura nella quale io potevo e desideravo crescere, quindi ottenevo sempre il massimo che potessi amare ed assorbire. Al contrario, quando incontravo le persone, nel dialogo io ero tormentato dal fatto che le loro parole potessero esprimere moltissimo e in grande profondità, ma io mi lasciavo sfuggire tutto perché non potevo discernere se avevo difronte un grande maestro o una persona qualunque: non c’era comunicazione, non come con il libro! Dunque ero solo e senza un riferimento. Proprio come questo lettore dice di trovarsi davanti alla parola scritta, al libro.
   Qualche mese fa ho scritto un articolo dal titolo “Dov’è L’Autore” (che troverete nel 2° libro “Della Coscienza”, espanso ed esteso). Quello che allora promisi lo sto mantenendo: dialogo per scritto e a voce con moltissimi di voi e assai piacevolmente, ogni giorno. In molti chiedete un chiarimento, una conferma, un aiuto, un consiglio sull’amore, sulla vita, sul senso che ci muove tutti. Senza falsa modestia, sono fiero e grato del grande amore che ricevo da voi in forma di ringraziamenti ed elogi, (non preoccupatevi per me, non sono uno che si monta la testa, la modestia che ho nell’animo mi consente di ringraziare il Cielo ogni giorno per ciò che mi ha donato e che giro al prossimo).
   Per rispondere più compiutamente al lettore che dicevamo poco sopra: non dobbiamo mai commettere l’errore “mentale” di considerare alcuni oggetti come “inanimati”. In special modo le creazioni umane, in particolare quelle finalizzate al bene, all’amore, alla consapevolezza, al progresso e all’elevazione dello spirito umano. Queste opere, queste creazioni, questi “oggetti” contengono una grandissima quantità d’energia, infondono pace, associano consapevolezza e passione, diffondono luce superiore. In una parola, gli oggetti non sono inanimati, ma contengono l’anima di chi li ha creati, poi anche un po’ dell’anima di chi li ha apprezzati e custoditi, protetti ed amati: le energie si fondono e si sommano, come l’amore. Dobbiamo fare molta attenzione a non escludere nulla dalla nostra Coscienza, soprattutto attenzione ai preconcetti, sono molto dannosi se non visti e compresi, se lasciati agire nell’ombra.
   Infine, carissimo lettore che stimo, e che mi ha dato modo di parlare di argomenti così profondi e cari a molti, se tu dovessi ancora incappare in cose “ostili” o refrattarie, fai attenzione, stai vigile: è un segnale, è un allerta, è un’indicazione verso il miglioramento e una più profonda comprensione.
   Quanto a me, per chi non se ne fosse dimenticato, superai questo problema col mio interlocutore quando, di ritorno dall’India, in aeroplano, incontrai finalmente il maestro tanto cercato in giro per il mondo: esplose dentro di me una sensazione così forte e delicata insieme che mi donò la pace, la quiete, la serenità che cercavo di fuori e che invece venne da dentro (questo racconto è nel Vol. 1 “Della Coscienza” al Cap. 17 “Percezione Degli Spazi Grandi”). Per chiudere, ciò che incontriamo sul nostro cammino, contiene sempre ciò di cui abbisogniamo in quel preciso istante. Diversamente, non lo incontriamo.

           18/feb/2019                         Claudio Panicali

Della Coscienza Vol 1e2 Imgjpg      Per “espandere” l’argomento e per comprendere di più, i miei libri, “Della Coscienza” Vol. 1 e “Quali Sono Le Porte”, Vol. 2, li trovi Qui. E’ in preparazione il Vol. 3  Alba Copertina 6x9 miniJPG“l’ultima Porta”.

La Biografia dell'autore, invece, la trovi Qui.

  Se desideri essere informato e restare in contatto, iscriviti al blog: postmaster@dellacoscienza.it o richiedi l’iscrizione al Gruppo Della Coscienza.

<