La Rana Nel Pozzo 2

   Facendo seguito all’articolo precedente, come promesso: dallo Chuang-Tzu di Chuang-Tzu (Cina 300 a.C circa)

   Un giorno arrivò dall’est la grande tartaruga. Si fermò a riposare ai piedi di un pozzo perché lì l’aria era più fresca e umida. Era notte e dal fondo del pozzo arrivava il gracidio insistente di una rana. Incuriosita, la grande tartaruga volle sbirciare dentro, ma era così angusto lo spazio che vi entrò per una sola zampa. Allora disse: “Chi sei tu che gracidi alla luna dal fondo di un pozzo?” Io sono una rana e questo è il mio regno, non vedi? Tu, piuttosto, che sei? “Io sono la grande tartaruga dell’est” rispose “e sto andando all’oceano settentrionale”. “Che cos’è questo posto settentrionale?” Chiese la rana. “Tu vivi infondo a un pozzo e ti accontenti di gracidare alla luna da dentro una pozzanghera e quattro pietre ammucchiate, come potrei parlarti dell’acqua che non ha confini?” Rispose la tartaruga riprendendo il cammino mentre la rana ancora gracidava alla luna.

   Ecco, quindi, spiegato il senso della metafora dell’articolo precedente “La Rana Nel Pozzo”. E' facile, infatti, scivolare o farsi trascinare nelle chiacchiere e nel giudizio dell'altrui operato, magari rimanendo presi dalla rete del pregiudizio ma questa pratica è molto dannosa se si cerca un comportamento virtuoso e che miri alla ricerca dell'Essenziale. E' anche difficile capire questa motivazione: non tutti condividono, infatti, questo genere di distacco, molti saranno in disaccordo e si può capirli. In fondo, diranno, devi pur vivere, esprimere un parere, prendere una posizione, partecipare, dal momento che anche tu vivi in questa società! Si, certo; dentro di noi siamo coscienti di ciò che stiamo facendo, siamo svegli e vigili, non siamo in fondo ad un pozzo; quindi esprimiamo pure il nostro parere "di parte", ma ne siamo coscienti mentre compiamo questo gesto: siamo noi ad esprimere un giudizio, non è il giudizio ad esprimere e spremere noi. Questo anche è togliere la zampa dal pozzo e proseguire il viaggio verso l'oceano meridionale.

28/apr/2018             Claudio Panicali

Per ascoltare e vedere l'autore in diretta su questo argomento clicca QUI.

Per “espandere” l’argomento e per comprendere più a fondo, i miei libri, “Della Coscienza” Vol. 1, “Quali Sono Le Porte” Vol. 2, e “l’ultima porta” Vol. 3, li trovi Qui:

Cpertina Della Coscienza Vol1 2 3 Minijpg

La Biografia dell'autore, invece, la trovi Qui.

  Se desideri essere informato e restare in contatto, iscriviti al blog: postmaster@claudiopanicali.it o richiedi l’iscrizione al Gruppo Della Coscienza.

<