Il Senso Della Vita

   Dagli albori della storia umana e del pensiero, il Senso Della Vita occupa un posto di assoluto rilievo. Molte persone si pongono anche una seconda domanda: “Ammesso che esista, perché dovrebbe interessarmi?”. Faccio io una domanda: “Se non esiste, perché sei infelice nonostante non ti fai mancare nulla di materiale?”. Inoltre, perché quando sei depresso ti chiedi se c’è “qualcosa” oltre a ciò? Vedi, nessuno è diverso da tutti gli altri, siamo tutti uguali e tutti ci poniamo le stesse domande. Soltanto che alcuni riconoscono il valore di alcune cose e non ne fuggono, non se ne distraggono per mezzo dell’ultimo giocattolo, dell’ultimo passatempo o del nuovo vizio. Questi ultimi hanno riconosciuto che un giocattolo tira l’altro senza fine, che il passatempo uccide il tempo della vita e che il vizio uccide il corpo. Così, comprendendo la vera natura di questi mostri, li sconfiggono e ne sono liberi. Senza questi demoni al fianco queste persone “liberate” corrono nel vento e non temono le grandi domande, essi sanno che ad ogni grande domanda corrisponde una grande risposta, così si fanno essi stessi domanda: la risposta che giunge non può che essere Una! E’ molto importante “incontrare” il senso della vita. Abbiamo un debito di gratitudine verso l’esistenza, questa vita non ci è dovuta, dovremmo solo ringraziare. Questa ricerca ha un significato profondissimo, per questo è una strada molto larga e su essa arrivano molte altre risposte durante il cammino, è una via molto nobile. Vale la pena senza nessun dubbio dedicarle molta attenzione, costantemente, da oggi in avanti, fosse anche solo per non finire preda di ansie e depressioni generate dal flusso inarrestabile degli eventi; non dobbiamo lasciarci trascinare dalle cose, ne’ noi trascinare loro. Le cose del mondo sono il mondo, non sono l’essenza, le cose del mondo sono il pensiero non l’essenza, sono la mente, non sono il cuore della vita, non l’anima, non lo spirito. Lasciamo che le cose del mondo arrivino, stiano un po’ con noi e poi vadano, lasciamole fluire, una via l’altra, come nuvole chiare in un cielo azzurro, non mettiamo le mani in questo ingranaggio o ci trascinerà dentro fra mille altri ingranaggi. Il senso della vita è la vita stessa, non risiede fra gli ingranaggi in movimento delle cose del mondo. Quando lo incontriamo noi rendiamo onore alla vita, cercando il suo significato cerchiamo l’Essenza. Non vi è via più nobile, è la via che hanno percorso tutti i Santi e tutti i Buddha, tutti gli antichi Saggi e tutti gli Asceti illuminati, tutti i monaci Maestri laici, è la via maestra.

                   di Claudio Panicali

DellaCoscienza Coperitna 5 miniJPG  Per “espandere” l’argomento e per comprendere di più, il mio libro Della Coscienza Vol 1 lo trovi Qui.   L' articolo qui sopra, sarà ripreso ed ampliato nel Vol 2 "Quali Sono le Porte" Copertina 6x9 Inch Mini2jpg , di prossima pubblicazione.

  Se desideri esserne informato e restare in contatto, iscriviti al blog: postmaster@dellacoscienza.it

<